Non accenna e spegnersi l’eco del successo organizzativo del trofeo Alfredo Binda – Comune di Cittiglio e del Piccolo Trofeo Binda – Valli del Verbano disputati dieci giorni fa tra Cocquio Trevisago e Cittiglio. Merito del lavoro della Cycling Sport Promotion, in particolar modo di Mario Minervino che ne è presidente, e delle vittorie di Elisa Balsamo, capace di successi a raffica ingigantiti dalla sua bellissima maglia iridata: “Mi tremano i polsi a leggere i numeri di questa edizione – dichiara Minervino – il ciclismo femminile sta ottenendo un successo eccezionale ovunque. In provincia di Varese i riscontri sono travolgenti. La diretta TV di Raisport domenica 20 marzo ha fatto registrare un ascolto di 800.000 spettatori. Il record assoluto per la nostra corsa; un ascolto che paragona il trofeo Binda alle corse maschili più importanti. Eurosport ha comunicato i suoi ascolti; più di 1.800.000 spettatori in tutto il mondo. Ci sono poi i social network che hanno numeri grandissimi: Twitter, Instagram e Facebook hanno “pompato” visite a ripetizione e ottenuto centinaia di migliaia di interazioni. Siamo molto felici per il ciclismo femminile e per la provincia di Varese, una terra di grande tradizione a pedali”.

Tanta risonanza favorisce la ripresa economica locale: “Nonostante il periodo che attraversiamo lo sport si dimostra un eccellente veicolo per la promozione del territorio – sottolinea Minervino – noi abbiamo i risultati immediati che raccontano di 25 strutture alberghiere direttamente interessate dalle 52 squadre partecipanti. Sono oltre 900 le presenze certificate da giovedì a domenica ma, vista la difficoltà a trovare camere libere nel raggio di 30 chilometri, stimiamo altre 300/400 presenze al seguito fra spettatori, stampa, addetti ai lavori e così via. Le immagini televisive favoriranno ricadute economiche durante tutto l’anno; sarà interessante fare un’analisi più avanti insieme a Istituti e Istituzioni specializzate”. Quello dell’organizzazione del “campionato del mondo di primavera”, come ormai è sopranominato il trofeo Binda, dev’essere un lavoro piuttosto complesso: “Complesso è dire poco; l’Unione Ciclistica Internazionale ha già richiesto l’iscrizione al calendario 2023; possiamo annunciare così che l’anno prossimo la gara avrà luogo domenica 19 marzo”. (Foto di Flaviano Ossola)