Comunicati stampa

Ecco i nomi delle 22 formazioni in gara al “Trofeo Alfredo Binda U.C.I. WWT”

Ecco i nomi delle 22 formazioni in gara al “Trofeo Alfredo Binda U.C.I. WWT”

Le piacevoli temperature di questi giorni annunciano, con largo anticipo, la primavera che nel ciclismo è sinonimo di Grandi Classiche: Milano-Sanremo per gli uomini e Trofeo Binda per le donne. Il terzo week end del mese di marzo, infatti, sono in programma gli appuntamenti clou della prima parte della stagione agonistica. Per le donne l’appuntamento è addirittura un doppio appuntamento; domenica 21 marzo si disputeranno l’ottavo Piccolo Trofeo Binda – Valli del Verbano, valido per l’assegnazione della Coppa delle Nazioni 2021 donne junior e il ventiduesimo trofeo Alfredo Binda, secondo appuntamento della stagione World Tour. La partenza della gare è fissata a Cocquio Trevisago, l’arrivo a Cittiglio con l’intero percorso che si snoda in provincia di Varese. Alle due competizioni sono iscritte tutte le miglior squadre al mondo, sia di club, nel caso della gara donne elite, che di nazionale, nel caso della gara donne junior.

Il Trofeo Binda nacque nel 1974 come gara regionale ed il successo della lecchese Giuseppina Micheloni. L’albo d’oro della corsa è prestigioso. Annovera, infatti, cicliste di grande spessore: da Morena Tartagni, a Lucia Pizzolotto, Maria Canins, Elisabetta Fanton, Valeria Cappellotto e Fabiana Luperini. La corsa, dopo la pausa di due anni, tornò in calendario nel 1999 come gara nazionale sotto il patrocinio del Comune di Cittiglio e della Società Ciclistica Caravatese Inda. Nel 2007 fu promossa gara internazionale UCI. Nel 2008 l’organizzazione del trofeo Binda venne affidata definitivamente alla Cycling Sport Promotion e fu inserita nel calendario di Coppa del Mondo. Dal 2016 il Trofeo Binda è gara di spicco del calendario Women’s World Tour.

Plurivincitrice della corsa è l’olandese Marianne Vos, con quattro successi, nel 2009, 2010, 2012 e 2019. Le britanniche Nicole Cooke, Emma Pooley ed Elizabeth Armitstead si sono imposte ciascuna per due volte. L’ultimo successo di una ciclista italiana risale al 2013, grazie a Elisa Longo Borghini: “Ovviamente avvertiamo un affetto particolare per Marianne Vos che a Cittiglio ha vinto quattro volte – dichiara Mario Minervino, presidente della Cycling Sport Promotion – ma lei qui da noi non si è mai risparmiata. Infatti anche quando ha perso ha sempre disputato una gran bella gara. Ma l’impegno non è mai mancato da parte di tutte le partecipanti. Le cicliste arrivano al Binda determinatissime a fare meglio possibile in un percorso che, affrontato a forte andatura come avviene sempre, finisce per fare forte selezione. La gara piace molto ai tifosi perché qui non c’è mai nulla di scontato e fino all’arrivo in via Valcuvia a Cittiglio la battaglia è durissima.” Quest’anno al trofeo Binda sono iscritte 22 squadre, tra queste tutte le nove squadre World Tour.

I 22 TEAMS AL VIA DEL “TROFEO ALFREDO BINDA U.C.I. WWT”:
– A.R. MONEX WOMEN’S PRO CYCLING TEAM (ITA)
– ALE’ BTC LJUBLJANA (ITA)
– AROMITALIA BASSO BIKES VAIANO (ITA)
– BEPINK (ITA)
– BORN TO WIN G20 AMBEDO (ITA)
– CANYON // SRAM RACING (GER)
– CERATIZIT WNT PRO CYCLING TEAM (GER)
COGEAS METTLER LOOK PRO CYCLING TEAM (RUS)
– FDJ NOUVELLE-AQUITAINE FUTUROSCOPE (FRA)
– ISOLMANT PREMAC VITTORIA (ITA)
– JUMBO VISMA WOMEN TEAM (NED)
– LIV RACING (NED)
– MOVISTAR TEAM WOMEN (ESP)
– PARKHOTEL VALKENBURG (NED)
– SERVETTO MAKHYMO BELTRAMI TSA (ITA)
– TEAM BIKEEXCHANGE (AUS)
– TEAM DSM (GER)
– TEAM SD WORX (NED)
– TEAM TIBCO SILICON VALLEY BANK (USA)
– TOP GIRLS FASSA BORTOLO (ITA)
– TREK SEGAFREDO (USA)
– VALCAR TRAVEL & SERVICE (ITA)

Regione Lombardia entusiasta del grande evento ciclistico di Domenica 21 Marzo 2021

Regione Lombardia entusiasta del grande evento ciclistico di Domenica 21 Marzo 2021

Cittiglio, pochi chilometri a nord di Varese, è un paese molto conosciuto soprattutto per aver dato i natali ad uno dei più grandi campioni che l’Italia abbia regalato al ciclismo mondiale: Alfredo Binda. Nato nel 1902 e scomparso nel 1986, lanciato da un commerciante di biciclette italiano in Francia, Binda fu ingaggiato dalla Legnano per dodicimila lire di stipendio annuo. Debuttò ad alto livello nel Giro d’Italia del 1925, gregario ma nei fatti libero di prendere iniziative. Si dimostrò subito talmente ispirato da vincere la corsa rosa tra lo stupore dei tifosi.

Fu l’inizio di una carriera ineguagliabile, fatta di 5 Giri d’Italia come Coppi e Merckx (più uno… ad honorem: nel 1930 gli organizzatori lo pagarono per restare a casa), 3 titoli mondiali, 4 campionati italiani, 2 Milano-Sanremo, 41 tappe del Giro e 2 del Tour, più mille altri trofei. Si ritirò nel ’36 dopo un rovinoso capitombolo alla Sanremo. A guerra finita divenne CT della nazionale, riuscendo a far coesistere due campioni come Bartali e Coppi: portò in Italia quattro maglie gialle e due iridate. Furono lui e Gianni Brera a introdurre nel mondo del pedale il concetto di ammiraglia. Un campione straordinario, amatissimo ovunque, America compresa. Cittiglio ricorda “il Binda” con un museo dei cimeli e con la gara femminile a lui intitolata, che nel 2021 spegnerà la 46ª candelina. La gara, divenuta negli anni il riferimento principale del calendario World Tour femminile si volgerà domenica 21 marzo e sarà preceduta dall’ottavo Piccolo Trofeo Binda – Valli del Verbano, corsa inserita nel calendario di Coppa delle Nazioni 2021 donne junior.

“Un evento che ci riempie di orgoglio e che negli anni ha portato il nome, le bellezze, la sportività del territorio di Varese nel mondo – dichiara Francesca Brianza, Vice Presidente del Consiglio Regionale della Lombardia – anno dopo anno il trofeo Binda continua ad entusiasmare migliaia di spettatori ed appassionati che attendono sempre con grande calore lo svolgersi della competizione, peculiare esempio per l’agonismo e il professionismo femminile a livello internazionale. Ancor più importante che tale manifestazione sia interamente femminile e valorizzi la crescita di questo grande sport soprattutto tra le ragazze e le donne, incentivando il vivaio delle giovani promesse italiane”.

“Da 46 anni il Trofeo Binda è un appuntamento imperdibile per Cittiglio e per tutta la Lombardia – aggiunge Antonio Rossi, Sottosegretario Sport, Olimpiadi 2026, Grandi Eventi di Regione Lombardia – Lo era quando nacque come gara femminile regionale. Lo continuò a essere una volta trasformato in appuntamento nazionale. Lo è a maggior ragione oggi che, giunto alla 22esima edizione, è ormai diventato una vera classica del calendario dell’UCI Women World Tour”. Tutte le info, dalla nuova logistica, agli orari e percorsi, sono disponibili sul sito internet ufficiale: www.cyclingsportpromotion.com (Foto di Flaviano Ossola)

Il saluto del governatore della regione Lombardia Attilio Fontana al “Trofeo Binda U.C.I. WWT”

Il saluto del governatore della regione Lombardia Attilio Fontana al “Trofeo Binda U.C.I. WWT”

Corre spedita l’organizzazione del ventiduesimo “Trofeo Alfredo Binda”, secondo appuntamento della stagione World Tour donne 2021 e dell’ottavo “Piccolo Trofeo Binda – Valli del Verbano”, secondo appuntamento della Coppa delle Nazioni 2021 donne junior in programma domenica 21 marzo con partenza da Cocquio Trevisago e arrivo a Cittiglio, in provincia di Varese. Un territorio che non ha mai mancato di sostenere con entusiasmo gli eventi allestiti dalla Cycling Sport Promotion: “L’organizzazione di una giornata di gare come quelle del 21 marzo richiedono sempre molto lavoro ma soprattutto la partecipazione attiva dei Comuni. Nel nostro caso ne attraversiamo ben 19 (Cocquio Trevisago, Gavirate, Besozzo, Orino, Azzio, Gemonio, Brenta, Casalzuigno, Cuveglio, Cuvio, Rancio Valcuvia, Cassano Valcuvia, Mesenzana, Grantola, Cunardo, Bedero Valcuvia, Brinzio, Castello Cabiaglio, Cittiglio), tutti felicissimi di ospitare un evento di richiamo mondiale come il trofeo Alfredo Binda e il Piccolo Trofeo Alfredo Binda Valli del Verbano”.

L’interesse del territorio è straordinario; a vario titolo concorrono al successo dell’evento: Regione Lombardia, Provincia di Varese, Consorzio Comuni Bacino Imbrifero Montano del Ticino, Comunità Montana della Valcuvia, Comunità Montana del Piambello, Valli del Verbano, Camera di Commercio di Varese, il Comune di Cocquio Trevisago per la partenza e il Comune di Cittiglio per l’arrivo. Quindi i Comuni del percorso che si sono resi disponibili per il GPM di Caldana e quello di Orino, i traguardi volanti di Grantola, Besozzo e Cuveglio-Cuvio. La Pro Loco di Azzio per il premio di combattività. Quindi Casalzuigno, Azzio e Orino per i GPM della gara junior. “Li ringrazio tutti di vero cuore.”

“La nostra amata Regione è ricca di itinerari mozzafiato che gli amanti dello sport delle due ruote apprezzano e contribuiscono ad esaltare – sottolinea il presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana –   Numerosi i percorsi ciclabili, i parchi e le iniziative di cicloturismo che ci ricordano quanto possa essere piacevole – oltre che necessario – ridurre l’impatto ambientale e promuovere i valori legati alla sostenibilità.  Plaudo, quindi, ai grandi eventi sportivi che restituiscono al territorio spettacolari momenti di agonismo e – al contempo – richiamano al senso di profondo rispetto per il nostro patrimonio naturale”.

Il percorso di gara

La partenza del ventiduesimo “Trofeo Alfredo Binda U.C.I. WWT” per donne elite e dell’ottavo “Piccolo Trofeo Binda – Valli del Verbano” per donne junior avverrà a Cocquio Trevisago; entrambe le competizioni si concluderanno a Cittiglio, lungo la leggera salita di via Valcuvia. La gara elite avrà uno sviluppo complessivo di 141 chilometri mentre la gara junior si svilupperà su un tracciato complessivo di km 73,4. Il percorso di gara delle donne elite è idealmente diviso in tre diversi tratti. Il primo tratto prevede un anello di sette chilometri per Olginasio e Besozzo (da ripetere due volte). Segue poi un secondo tratto fino a Luino con le salite di Grantola e Brinzio. Infine le atlete percorreranno il tradizionale circuito finale, da ripetere quattro volte, per Brenta, Casalzuigno, Cuveglio, Cuvio, Orino, Azzio, Gemonio e Cittiglio. Il circuito di gara delle donne junior prevede due giri del circuito iniziale per Olginasio e Besozzo. Poi un terzo giro con passaggio per Gemonio e Cittiglio da cui inizia il circuito finale, identico a quello della gara elite. Tutte le info, dalla nuova logistica, agli orari e percorsi, sono disponibili sul sito: www.cyclingsportpromotion.com (Foto di Flaviano Ossola)

Ecco il “Piccolo Trofeo Alfredo Binda – Valli del Verbano U.C.I. Nations’ Cup Junior Women”

Ecco il “Piccolo Trofeo Alfredo Binda – Valli del Verbano U.C.I. Nations’ Cup Junior Women”

C’è una novità importante che caratterizza la prossima edizione dell’appuntamento in Italia della Coppa delle Nazioni 2021 donne junior; all’ottavo Piccolo Trofeo Alfredo Binda si aggiunge la denominazione “Valli del Verbano” a testimonianza dell’attenzione che il territorio osserva nei confronti delle corse organizzate dalla Cycling Sport Promotion: “La Comunità Montana Valli del Verbano è lieta di sostenere la nuova edizione “Trofeo Alfredo Binda – Comune di Cittiglio U.C.I. WWT”, accettando inoltre la proposta della Cycling Sport Promotion di affiancare il nome delle “Valli del Verbano” al “Piccolo Trofeo Binda – Coppa delle Nazioni donne junior” – dichiara il presidente Simone Castoldi – Quest’anno, più che mai, questa importante manifestazione sportiva può essere definita la corsa della rinascita, resa possibile grazie all’impegno e alla professionalità di tutti coloro che si prodigano per organizzare l’evento. Si tratta di una vetrina internazionale che offre l’opportunità, a tutti, di entrare in contatto con i luoghi e le comunità che compongono il ricco mosaico di esperienze delle Valli del Verbano. Al contempo è un’opportunità per dimostrare l’interesse rivolto alla pratica sportiva del ciclismo, che sposa appieno le linee d’indirizzo delle nostre politiche di sviluppo, volte alla costruzione di un turismo sostenibile, radicato al nostro territorio e alle sue caratteristiche intrinseche”. La Comunità Montana Valli del Verbano si estende per 30 chilometri in provincia di Varese, lungo la sponda orientale del Verbano; dal confine elvetico fino al massiccio del Campo dei Fiori. Comprende 32 Comuni e conta circa 78 mila abitanti. E’ nata nel 2009 dalla fusione dell’ex Comunità Montana della Valcuvia e delle Valli del Luinese per offrire servizi a tutela del territorio.

“Sono molto orgoglioso di questo sviluppo del rapporto con la Comunità Montana Valli del Verbano – commenta Mario Minervino, presidente della Cycling Sport Promotion che organizza il doppio appuntamento di domenica 21 marzo – Da sempre la Comunità Montana sostiene il nostro lavoro di promozione dello sport e del nostro bellissimo territorio che la corsa mette in risalto soprattutto grazie alle immagini trasmesse dalla RAI e da PMGSport. Siamo nella fase della ripartenza e la provincia di Varese è pronta ad offrire la scenografia per il turismo più responsabile ed esigente. Qui davvero abbiamo tutte le prerogative per ripartire di scatto. Alla corsa delle junior sono già iscritte 24 squadre, le più forti al mondo, tra cui dieci rappresentative nazionali.” Domenica 21 marzo si disputeranno il ventiduesimo trofeo Alfredo Binda, secondo appuntamento della stagione World Tour donne 2021 e l’ottavo Piccolo Trofeo Binda – Valli del Verbano, secondo appuntamento della Coppa delle Nazioni 2021 donne junior. Tutte le info, dalla nuova logistica, agli orari e percorsi, sono disponibili sul sito: www.cyclingsportpromotion.com

Renato Di Rocco: “Il Mondo del Ciclismo ha bisogno del Trofeo Alfredo Binda – Comune di Cittiglio U.C.I. WWT”

Renato Di Rocco: “Il Mondo del Ciclismo ha bisogno del Trofeo Alfredo Binda – Comune di Cittiglio U.C.I. WWT”

Il 21 marzo 2021 torna il “Trofeo Alfredo Binda – Comune di Cittiglio U.C.I. WWT” e lo fa dopo un anno di assenza. Un anno difficile, nel quale il mondo del ciclismo ha sofferto, come il resto del Paese, ma ha contribuito, con responsabilità, alla ripartenza nel momento in cui le condizioni lo hanno permesso: “Nella sua collocazione tradizionale di marzo – dichiara il presidente F.C.I. Renato Di Rocco – da sempre il trofeo Alfredo Binda rappresenta per il ciclismo femminile quello che la Milano-Sanremo è per gli uomini: la corsa “del ritorno” dopo la sosta invernale, quest’anno più che mai è la corsa della rinascita.

Impossibile non gettare uno sguardo indietro di un anno, a quello che tutto questo ha significato. Nel 2020 la Cycling Sport Promotion ha preferito fermarsi piuttosto che ripartire in un’altra collocazione del calendario. La decisione di Mario Minervino e del suo gruppo di lavoro è stata dettata dalla consapevolezza che il Trofeo Binda e il Piccolo Trofeo Binda rappresentano una grande festa popolare che per essere tale deve coinvolgere in mondo spontaneo e felice tutta la comunità di Cittiglio, dai bambini ai tanti appassionati. Nell’incertezza generale che caratterizza questi giorni, ci auguriamo che questo possa realizzarsi il 21 marzo 2021, perché il mondo del ciclismo ha bisogno del Trofeo Binda e il nostro Paese ha bisogno di tornare finalmente alla normalità attraverso quei piccoli-grandi appuntamenti che scandiscono le nostre stagioni. Il Trofeo Binda, giunto alla sua 22^ edizione e forte di un albo d’oro ricco di talento sportivo, è uno di questi”.

Un apprezzamento importantissimo quello che giunge dal più importante rappresentante del ciclismo in Italia: “Sono molto felice degli elogi del presidente Di Rocco – commenta Mario Minervino, presidente della Cycling Sport Promotion che organizza il doppio appuntamento a pedali – Tutti noi gli siamo molto riconoscenti per essere stato sempre molto sensibile alle nostre istanze. Ci ha sostenuto e confortato nei momenti più difficili ed è stato sempre tra i primi a darci i consigli giusti. L’intera comunità del trofeo Binda avverte un profondo senso di gratitudine nei suoi confronti. Davvero grazie presidente.”

Domenica 21 marzo è in programma, dunque, Il ventiduesimo “Trofeo Alfredo Binda – Comune di Cittiglio”, secondo appuntamento della stagione World Tour e l’ottavo “Piccolo Trofeo Alfredo Binda”, secondo appuntamento della Coppa delle Nazioni donne junior. Tutte le info, dalla nuova logistica, agli orari e percorsi, sono disponibili sul sito: www.cyclingsportpromotion.com (Foto di Flaviano Ossola)

Domenica 21 Marzo 2021 si corrono il “Trofeo Binda U.C.I. WWT” ed il “Piccolo Trofeo Binda Nations’ Cup Junior”

Domenica 21 Marzo 2021 si corrono il “Trofeo Binda U.C.I. WWT” ed il “Piccolo Trofeo Binda Nations’ Cup Junior”

In queste prime settimane del nuovo anno il ciclismo su strada torna sui pedali. Le maggior parte delle squadre è in ritiro per testare materiali, amalgamare il team e impostare la nuova stagione agonistica. Così come tornano al lavoro gli organizzatori degli appuntamenti più importanti che tornano a disegnare percorsi, comporre tabelle orarie, spedire richieste e inseguire autorizzazioni. Quest’anno, oltre a tutto il resto di ordinaria e straordinaria amministrazione, gli organizzatori si trovano ad allestire il piano di sicurezza Covid.

L’emergenza Coronavirus, che di fatto lo scorso anno ha cancellato gran parte degli appuntamenti, obbliga infatti alla massima prudenza ed al rigoroso rispetto delle indicazioni del Ministero della Salute, delle Regioni, dell’Unione Ciclistica Internazionale e della Federazione Ciclistica Italiana: “Si tratta di protocolli molto stringenti che osserviamo con scrupolosa attenzione – spiega Mario Minervino, patron del trofeo Alfredo Binda donne – che comporterà misure rigorosissime che abbiamo predisposto e che troveranno attuazione durante tutta la settimana delle due competizioni che la Cycling Sport Promotion ha in programma il 21 marzo. Purtroppo sappiamo già che non potremo ospitare il grande pubblico all’arrivo e alcune cerimonie si svolgeranno “a porte chiuse”.

Dovremo anche fare a meno della festa così come delle iniziative che da sempre organizziamo per i bambini ma c’è tanto entusiasmo da parte dei teams e delle atlete. Possiamo dire fin d’ora che abbiamo già ricevuto richieste di iscrizione da parte di dieci squadre straniere per la corsa junior e da parte delle prime nove squadre nella classifica mondiale world tour. Dunque lo spessore tecnico delle due gare sarà elevatissimo e lo spettacolo agonistico è garantito. Devo sottolineare – aggiunge Minervino – che il territorio, attraverso le Istituzioni e gli sponsors, hanno risposto con grande slancio anche in un momento così difficile come quello che stiamo attraversando. La provincia di Varese si dimostra sempre un territorio che ama il ciclismo”. Domenica 21 marzo è in programma, dunque, Il ventiduesimo trofeo Alfredo Binda, secondo appuntamento della stagione World Tour donne e il l’ottavo Piccolo Trofeo Binda, secondo appuntamento della Coppa delle Nazioni donne junior. La sede di partenza e arrivo sono state confermate dai due primi cittadini, Danilo Centrella e Fabrizio Anzani; le due gare partiranno da Cocquio Trevisago e si concluderanno a Cittiglio. (Foto di Flaviano Ossola)

A causa dell’emergenza Covid-19 il “Trofeo Alfredo Binda U.C.I. WWT” da’ appuntamento a Domenica 21 Marzo 2021

A causa dell’emergenza Covid-19 il “Trofeo Alfredo Binda U.C.I. WWT” da’ appuntamento a Domenica 21 Marzo 2021

Trofeo Binda e Piccolo Trofeo Binda donne posticipate al 2021: “Per noi le corse sono occasioni di grande festa ma qui non ci sono ancora le condizioni per organizzarle”. Ci vorrà quasi un anno per conoscere il nome dell’atleta che seguirà Marianne Vos nel prestigioso albo d’oro del “Trofeo Alfredo Binda – Comune di Cittiglio – Gran Premio Almar U.C.I. WWT”.

La Cycling Sport Promotion, società sportiva organizzatrice dell’evento, ha deciso infatti di posticipare al 2021 la prossima edizione: “Sì – dichiara il presidente Mario Minervino – questa è una decisione molto sofferta ma necessaria soprattutto per rispetto della grande sofferenza che quotidianamente viviamo qui in Lombardia. Sia la Federazione Ciclistica Italiana che l’Unione Ciclistica Internazionale ci hanno proposto una data indicativa durante l’estate ma noi pensiamo al Trofeo Binda e al Piccolo Trofeo Binda come una grande festa popolare con il coinvolgimento festoso della comunità, dei bambini, dei tanti appassionati, degli sportivi e di tutto un territorio che, in varie forme, aspetta con entusiasmo il giorno delle due corse. Quest’anno non ci sembra il caso. Questo è un territorio dove si respira grande sofferenza e non ci sono ancora le condizioni per organizzare le corse in bicicletta. Meglio ritirare gli striscioni e aspettare l’anno prossimo”. Dunque l’appuntamento con il “22° Trofeo Alfredo Binda – Comune di Cittiglio – Gran Premio Almar U.C.I. WWT” per donne elite e l’ottavo “Piccolo Trofeo Alfredo Binda” prova di Coppa delle Nazioni per donne junior è fissato al 21 marzo 2021. (Foto di Flaviano Ossola)

Il memorabile trionfo al “Trofeo Alfredo Binda” del lontano 1974 di Giuseppina Micheloni sul sito ufficiale U.C.I.<!--:-->

Il memorabile trionfo al “Trofeo Alfredo Binda” del lontano 1974 di Giuseppina Micheloni sul sito ufficiale U.C.I.

In queste settimane di fermo agonistico, grande incertezza e preoccupazione, il sito internet dell’Unione Ciclistica Internazionale sta dedicando molta attenzione alla storia del ciclismo, in particolare ai protagonisti che ne hanno segnato i momenti più emozionanti. Ieri un bellissimo articolo ha visto protagonista Giuseppina Micheloni, prima vincitrice del trofeo Alfredo Binda. Correva l’anno 1974 e a Cittiglio (VA) un gruppo di appassionati, guidati da Vito Badalin, mise in strada una gara femminile dedicata al concittadino più illustre, Alfredo Binda: “Quel giorno è stato emozionante”, ha dichiarato Giuseppina Micheloni al giornalista dell’UCI – “Ho provato un’emozione molto forte quando sono riuscita ad andare in fuga e arrivare da sola. Il percorso era diverso a quel tempo, era intrecciato dentro e fuori dalla città vecchia”.

Ciclismo d’altri tempi quello di Giuseppina Micheloni, originaria di Merate, in provincia di Bergamo, una delle città più colpite dal coronavirus. All’epoca si poteva perfino dividere la propria attività tra ciclismo e un altro sport. Per la bergamasca l’altro sport fu il pattinaggio che la vide vincitrice di quattro tioli italiani. In bicicletta, oltre al successo nel primo trofeo Binda, Giuseppina Micheloni riuscì a conquistare buoni piazzamenti in tante gare e a vestire la maglia azzurra ai mondiali di Barcellona (1973), Montreal (1974), Yvoir (1975) e San Cristobal (1977). Ecco il link per leggere l’intero articolo pubblicato dal sito internet dell’Unione Ciclistica Internazionale: https://www.uci.org/road/news/2020/the-flexible-talent-of-giuseppina-micheloni-the-trofeo-binda-s-first-winner

Gran Gala di presentazione del “Trofeo Alfredo Binda U.C.I. WWT” e del “Trofeo Da Moreno Nations’ Cup Junior”<!--:-->

Gran Gala di presentazione del “Trofeo Alfredo Binda U.C.I. WWT” e del “Trofeo Da Moreno Nations’ Cup Junior”

Cocquio Trevisago e Cittiglio, che rispettivamente ospiteranno partenza ed arrivo, si preparano al doppio appuntamento in programma domenica 22 marzo: il “22° Trofeo Alfredo Binda – Comune di Cittiglio – Gran Premio Almar”, gara inserita nel calendario UCI Women’s WorldTour e l’8° “Trofeo Da Moreno” – Piccolo Trofeo A. Binda – gara d’apertura della Coppa delle Nazioni per donne junior. La presentazione ufficiale con l’annuncio dei percorsi, delle squadre partecipanti e di tutte le novità dell’edizione 2020, allestita dalla Cycling Sport Promotion presieduta da Mario Minervino, si è svolta nello scenario dell’elegante teatro SOMS di Caldana, Cocquio Trevisago: “Come sempre le gare di Cittiglio riscuotono enorme successo, come testimonia la massiccia richiesta di partecipazione e siamo nella condizione di dire che in gara ci saranno tutte le migliori atlete al mondo – ha sottolineato Mario Minervino – . Abbiamo la fortuna di vivere un territorio molto sensibile e disponibile nei confronti del ciclismo femminile, ad iniziare da Cittiglio e Cocquio Trevisago e da tutti i comuni lungo il percorso.

Con il ciclismo stiamo riscoprendo il nostro territorio e la scelta del teatro SOMS rientra proprio in questa strategia, si tratta di un vero e proprio gioiello della provincia di Varese. Sottolineo anche un altro aspetto; i nostri eventi sono cresciuti moltissimo in questi anni e registriamo migliaia e migliaia di presenze durante la settimana delle gare. Dopo i consensi ricevuti lo scorso anno confermiamo la presentazione alla vigilia delle ragazze junior oltre alle elite. Come sempre daremo molto spazio ai bambini del progetto “Pedala, Pedala in Sicurezza”, infatti è cresciuto il programma a loro dedicato. Un particolare ringraziamento lo rivolgo alle Forze dell’Ordine, a tutti i volontari, ai Comuni e alle Autorità tutte, agli sponsors, ai miei collaboratori, al presidente federale Renato Di Rocco e ala RAI che manderà in onda in presa diretta le immagini della gara”.

“Il WorldTour femminile dell’UCI sta guadagnando forza e reputazione ogni anno, in gran parte grazie al supporto costante di eventi di alto livello come il Trofeo Alfredo Binda – Comune di Cittiglio – ha dichiarato David Lappartient, presidente dell’Unione Ciclistica Internazionale, nel suo messaggio di saluto – ; l’evento è davvero una grande classica. Dopo la sua prima apparizione nel calendario nel 1974, la Cycling Sport Promotion e il suo presidente Mario Minervino hanno lavorato instancabilmente per promuovere un evento che ora associamo ad una qualità molto elevata. Eventi di questa qualità possono avere successo solo con la collaborazione delle autorità e degli sponsor locali e con l’aiuto inestimabile di giudici e volontari. Vorrei estendere il mio sincero ringraziamento a tutti coloro che sono coinvolti nella promozione di queste gare, nonché nello sviluppo del ciclismo in generale e del ciclismo femminile in particolare. Certamente, una grande quantità di credito va anche alla Federazione Ciclistica Italiana e al suo Presidente Renato Di Rocco”.

Altri interventi

– Danilo Centrella, sindaco di Cocquio Trevisago: “Abbiamo lavorato molto per assicurare la partenza delle corse nel nostro territorio. Mi piace molto il ciclismo, sport che va incontro alla gente. Avremo l’opportunità di far vedere tante bellezze del nostro paese”.

– Fabrizio Anzani, sindaco di Cittiglio: “Queste gare sono un gran successo. Promuoviamo lo sport, in particolare lo sport femminile e questo è un aspetto ancora più importante. Ringrazio tutti quelli che lavorano all’organizzazione delle gare”.

– Renato Di Rocco, presidente della Federazione Ciclistica Italiana: “Il livello dell’organizzazione continua ad aumentare e voi della Cycling Sport Promotion siete bravi perché fate vivere l’evento tutto l’anno con i ragazzi. Complimenti a Mario Minervino e ai suoi collaboratori”.

– Marco Magrini, Consigliere Provincia di Varese “Prendiamo un impegno ufficiale come Provincia di Varese per sostenere questo evento, credo in questa organizzazione fin da quando ero presidente della Comunità Montana. Lavoriamo molto per promuovere la bicicletta e le piste ciclabili.

– Massimo Rossetti, presidente F.C.I. Varese: “Grazie alla Cycling Sport Promotion per il lavoro che svolge nel ciclismo e nella promozione del territorio”

– Alice Gasparini, medaglia d’argento agli Europei in Svizzera del 2014: “Le salite del trofeo Binda non sono molto lunghe e impegnative ma saranno affrontate ad altissima velocità e ripetute più volte faranno selezione, come sempre. Spero, un giorno, di vincere il trofeo Binda. Io e la mia squadra ci impegneremo al massimo perché questa è una delle gare più belle e prestigiose”

Nel corso della serata sono stati assegnati due premi; a Marco Magrini il premio Vito Badalin, a Marco Civelli il premio Michele Binetti.

Nuovo il percorso di gara

Non si tratta solo di aver portato la partenza da Taino a Cocquio Trevisago perché il percorso di gara 2020 propone altre interessantissime novità. Tra tutte due nuove salite: Caldana e Casale. Il percorso del 22° Trofeo Alfredo Binda – Comune di Cittiglio: Il gruppo muoverà dal Centro Commerciale Cocquio per il via ufficiale che sarà dato a Cocquio Trevisago. In avvio si percorrerà due volte un circuito di 7 chilometri per Olginasio e Besozzo, quindi si dirigerà per Caldana, dove è fissato il primo GPM di giornata, Orino, Azzio, Gemonio e il primo passaggio per Cittiglio. Quindi Brenta, Casalzuigno, Cuveglio, Ranco Valcuvia, Cassano Valcuvia, Mesenzana, Grantola, Cunardo, dove è posto il secondo GPM. Quindi Bedero Valcuvia, Brinzio, Castello Cabiaglio, Orino, Comacchio, Azzio, Orino, Caldana, Cocquio Trevisago, Gemonio e Cittiglio (secondo passaggio dopo 71 km dal via). Poi i quattro giri finali sull’anello tra Cittiglio, Brenta, Casalzuigno, Casale, Casalzuigno, Cuveglio, Cuvio, Orino (GPM), Azzio, Gemonio e Cittiglio, con la conclusione in via Valcuvia dopo 141 km di gara. Traguardi intermedi a Olginasio, Cuveglio e Grantola. Il via alle ore 12.10.

Il percorso del 8° “Trofeo Da Moreno” – Piccolo Trofeo A. Binda: Il gruppo prenderà avvio dal Centro Commerciale Cocquio per il via ufficiale che sarà dato a Cocquio Trevisago. In avvio si percorrerà due volte un circuito di 7 chilometri per Olginasio e Besozzo, quindi Cocquio, Olginasio, Besozzo, Cocquio Trevisago, Gemonio, Cittiglio, per il primo passaggio sotto lo striscione d’arrivo. Quindi tre volte il circuito per Brenta, Casalzuigno, Casale (GPM), Casalzuigno, Cuveglio, Cuvio, Comacchio, Azzio (GMP), Gemonio e Cittiglio, con la conclusione in via Valcuvia dopo 73 km di gara. Il via alle ore 08.25

Le squadre al via 22° Trofeo Alfredo Binda – Comune di Cittiglio

Saranno 22 le squadre al via; tra queste tutte le migliori 15 squadre al mondo: CCC – LIV (POL); ALE’ BTC LJUBLJANA (ITA); CANYON / /SRAM RACING (GER); FDJ NOUVELLE – AQUITAINE FUTUROSCOPE (FRA); MITCHELTON SCOTT (AUS); MOVISTAR TEAM WOMEN (ESP); TEAM SUNWEB (GER); TREK – SEGAFREDO (USA); BOELS DOLMANS CYCLINGTEAM (NED); PARKHOTEL VALKENBURG (NED); CERATIZIT – WNT PRO CYCLING TEAM (GER); VALCAR – TRAVEL & SERVICE (ITA); BIGLA – KATUSHA (SUI); LOTTO SOUDAL LADIES (BEL); COGEAS METTLER LOOK PRO CYCLING TEAM (RUS); ASTANA WOMEN’S TEAM (KAZ); AROMITALIA – BASSO BIKES – VAIANO (ITA); WCC TEAM; TOP GIRLS FASSA BORTOLO (ITA); SERVETTO – PIUMATE – BELTRAMI TSA (ITA); BEPINK (ITA); EUROTARGET – BIANCHI – VITTORIA (ITA)

8° “Trofeo Da Moreno” – Piccolo Trofeo A. Binda: saranno 27 le squadre al via tra cui le nazionali di USA, Olanda, Gran Bretagna, Francia, Belgio, Germania, Spagna, Polonia, Slovacchia e Slovenia. Per la prima volta il numero di squadre straniere supererà il numero di squadre italiane.

LA TV: Domenica 22 marzo diretta TV su Raisport dalle ore 14.30 alle ore 16.15

PROGRAMMA

SABATO 21 MARZO 2020

COCQUIO TREVISAGO – Centro Commerciale Cocquio
– Ore 14,30 – Sono invitati i bambini delle scuole dell’infanzia e i ragazzi delle scuole primarie e secondarie (con ogni tipo di bicicletta), per una simpatica attività di abilità ciclistica, con la polizia Stradale e la Polizia Locale. A tutti i ragazzi sarà consegnato un attestato di partecipazione. La scuola più numerosa avrà uno spazio dedicato la domenica per la gara delle donne Elite con la consegna, in zona traguardo, di una targa a ricordo del progetto di educazione stradale 2020: “PEDALA, PEDALA… IN SICUREZZA”.
– Ore 15,00 – Esibizione Gruppo Folcloristico “I Tencit” di Cunardo; Gruppo Fanfara “A. Vidoletti” dei Bersaglieri in congedo di Vergiate.
– Ore 17,00 – Presentazione squadre Juniores – Elite Trofeo Da Moreno – Comune di Cittiglio e Trofeo Binda – Comune di Cittiglio.

DOMENICA 22 MARZO 2020

PROGRAMMA COCQUIO-TREVISAGO – Centro Commerciale Cocquio:
– Ore 7,30 – 8,15 Presentazione squadre e firma foglio di partenza go Trofeo Da Moreno – Piccolo Trofeo Binda Ore g,25 Partenza go Trofeo Da Moreno – Piccolo Trofeo Binda
– Ore 8,25 – Partenza 8° Trofeo Da Moreno – Piccolo Trofeo Binda
– Ore 10,30 – Gruppo Fanfara “A. Vidoletti” dei Bersaglieri in congedo di Vergiate
– Ore 11,00 – Alzabandiera Saluto Autorità
– Ore 11,15 – 12,00 – Presentazione squadre e firma foglio di partenza 22° Trofeo Binda – Comune di Cittiglio
– Ore 12,10 – Partenza 22° Trofeo Binda – Comune di Cittiglio

PROGRAMMA CITTIGLIO
– Ore 7,00 – 18,00 – Apertura segreteria di gara
– Ore 9.00 – 19,00 – Apertura Sala Stampa ai giornalisti accreditati
– Ore 10,30 circa: Arrivo 8° Trofeo Da Moreno – Piccolo Trofeo Binda
– Dalle ore 14,00 circa: Corpo Musicale” Amici della Musica” di Cittiglio; Gruppo Fanfara “A. Vidoletti” dei Bersaglieri in congedo di Vergiate; “Benvenuti a Cittiglio” sfilata rettilineo d’arrivo bambini e ragazzi di tutte l’età, a tutti verrà assegnato un omaggio; Esibizioni e spettacolo “Falconieri della Torre” a cavallo.
– Ore 16,00 circa: Arrivo e cerimonia protocollare 22° Trofeo Binda – Comune di Cittiglio
– Ore 16,30 Conferenza stampa della vincitrice e delle leaders delle classifiche di Women’s World Tour presso Sala Stampa allestita nella Sala Consigliare del Comune di Cittiglio. (Foto di Flaviano Ossola)

<!--:it-->Grande successo per il progetto scolastico: “Pedala, Pedala… in Sicurezza!” nelle scuole di Gemonio e Cittiglio<!--:-->

Grande successo per il progetto scolastico: “Pedala, Pedala… in Sicurezza!” nelle scuole di Gemonio e Cittiglio

Doppio appuntamento per la Cycling Sport Promotion nell’ambito del progetto scolastico “Pedala, Pedala… in Sicurezza!”, inserito tra i numerosi eventi collaterali del “Trofeo Alfredo Binda – Comune di Cittiglio – U.C.I. Women’s World Tour 2020” e del “Trofeo Da Moreno – Piccolo Trofeo Alfredo Binda – U.C.I. Nations’ Cup Junior Women 2020”, in programma domenica 22 marzo sulle strade tra Cocquio Trevisago e Cittiglio, in provincia di Varese. Mercoledì 12 febbraio la lezione interattiva di educazione stradale, che ha riscosso grande entusiasmo da parte di tutti i ragazzi intervenuti, è stata tenuta dal Vice Ispettore della Polizia Stradale di Varese Gianluca Lunardi e dall’Assistente Capo Alessandro Corenti, coadiuvati dal Sovr.te della Polizia Locale di Gemonio Piero Matteucci e dall’Agente Dott. Enrico Lanzalone. L’incontro si è tenuto presso l’Istituto Comprensivo Statale “E. Curti” di Gemonio (VA) alla presenza della classe seconda, di due sezioni della classe terza, della classe quarta e della classe quinta.

Nella mattinata di giovedì 13 febbraio è stata la volta della Scuola Primaria di Cittiglio. L’Assistente Capo della Polizia Stradale di Varese Alessandro Corenti, coadiuvato dalla collega Ornella Sportelli, ha intrattenuto gli alunni delle classi seconda e terza, due sezioni della classe quarta e due sezioni della classe quinta. Sabato 21 marzo, vigilia del doppio importante evento ciclistico organizzato dalla Cycling Sport Promotion, si terrà la lezione pratica presso il parcheggio del centro commerciale di Cocquio Trevisago (VA), sede di partenza delle gare internazionali.

“Come sempre, dò il mio più caloroso saluto personale e quello dell’Amministrazione Comunale al 22° Trofeo Alfredo Binda – dichiara Fabrizio Anzani, sindaco di Cittiglio – , l’immancabile appuntamento annuale con il grande ciclismo femminile d’elite che si svolge sulle strade del nostro territorio ormai divenute note al grande pubblico che segue il ciclismo ma non solo, nel ricordo del nostro campionissimo Alfredo Binda. Di anno in anno, di evento in evento, Cittiglio è diventata l’importante punto di riferimento per il ciclismo femminile mondiale confermandosi come un vero e proprio polo di iniziative concrete che vengono sempre apprezzate molto anche su scala internazionale. Molti sono gIi appuntamenti con il coinvolgimento delle scuole e la salvaguardia dell’ambiente per assicurare la diffusione di messaggi educativi attraverso lo sport. La gara cittigliese non è soltanto importante per le atlete, per gli organizzatori e negli ultimi anni anche per i “media” ma soprattutto per gli spettatori e gli appassionati che possono assistere ad una competizione sportiva di altissimo livello e dalle caratteristiche uniche.

Non dimentico di dare il benvenuto anche al 8° Trofeo da Moreno, riservato alle atlete junior, che si svolge nello stesso giorno prima della gara d’elite e che certamente darà visibilità anche alle giovani cicliste che si cimenteranno su un percorso meno difficoltoso di quello delle atlete elite, ma che non mancherà di dimostrarsi avvincente e stimolante per far emergere il valore di nuove giovani campionesse. Concludo questo mio messaggio con i migliori auguri a tutte le atlete in gara e con il mio apprezzamento per tutti i volontari che con tanta passione e dedizione operano per il pieno successo della corsa, oltre che per organizzare i numerosi eventi collaterali che ormai da diversi anni fanno da prezioso contorno alla gara stessa. Infine ringrazio molto il pubblico che presenzierà a questa grande giornata di sport.” mGare, iniziative ma soprattutto sicurezza, aspetto da sempre considerato al primo posto tra le priorità della Cycling Sport Promotion: “Già questa sera a Cittiglio avremo un incontro con tutti i rappresentanti dei diversi corpi che garantiranno la sicurezza il prossimo 22 marzo”, ha sottolineato il presidente Mario Minervino. (Foto di Flaviano Ossola)