Corre spedita l’organizzazione del ventiduesimo “Trofeo Alfredo Binda”, secondo appuntamento della stagione World Tour donne 2021 e dell’ottavo “Piccolo Trofeo Binda – Valli del Verbano”, secondo appuntamento della Coppa delle Nazioni 2021 donne junior in programma domenica 21 marzo con partenza da Cocquio Trevisago e arrivo a Cittiglio, in provincia di Varese. Un territorio che non ha mai mancato di sostenere con entusiasmo gli eventi allestiti dalla Cycling Sport Promotion: “L’organizzazione di una giornata di gare come quelle del 21 marzo richiedono sempre molto lavoro ma soprattutto la partecipazione attiva dei Comuni. Nel nostro caso ne attraversiamo ben 19 (Cocquio Trevisago, Gavirate, Besozzo, Orino, Azzio, Gemonio, Brenta, Casalzuigno, Cuveglio, Cuvio, Rancio Valcuvia, Cassano Valcuvia, Mesenzana, Grantola, Cunardo, Bedero Valcuvia, Brinzio, Castello Cabiaglio, Cittiglio), tutti felicissimi di ospitare un evento di richiamo mondiale come il trofeo Alfredo Binda e il Piccolo Trofeo Alfredo Binda Valli del Verbano”.

L’interesse del territorio è straordinario; a vario titolo concorrono al successo dell’evento: Regione Lombardia, Provincia di Varese, Consorzio Comuni Bacino Imbrifero Montano del Ticino, Comunità Montana della Valcuvia, Comunità Montana del Piambello, Valli del Verbano, Camera di Commercio di Varese, il Comune di Cocquio Trevisago per la partenza e il Comune di Cittiglio per l’arrivo. Quindi i Comuni del percorso che si sono resi disponibili per il GPM di Caldana e quello di Orino, i traguardi volanti di Grantola, Besozzo e Cuveglio-Cuvio. La Pro Loco di Azzio per il premio di combattività. Quindi Casalzuigno, Azzio e Orino per i GPM della gara junior. “Li ringrazio tutti di vero cuore.”

“La nostra amata Regione è ricca di itinerari mozzafiato che gli amanti dello sport delle due ruote apprezzano e contribuiscono ad esaltare – sottolinea il presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana –   Numerosi i percorsi ciclabili, i parchi e le iniziative di cicloturismo che ci ricordano quanto possa essere piacevole – oltre che necessario – ridurre l’impatto ambientale e promuovere i valori legati alla sostenibilità.  Plaudo, quindi, ai grandi eventi sportivi che restituiscono al territorio spettacolari momenti di agonismo e – al contempo – richiamano al senso di profondo rispetto per il nostro patrimonio naturale”.

Il percorso di gara

La partenza del ventiduesimo “Trofeo Alfredo Binda U.C.I. WWT” per donne elite e dell’ottavo “Piccolo Trofeo Binda – Valli del Verbano” per donne junior avverrà a Cocquio Trevisago; entrambe le competizioni si concluderanno a Cittiglio, lungo la leggera salita di via Valcuvia. La gara elite avrà uno sviluppo complessivo di 141 chilometri mentre la gara junior si svilupperà su un tracciato complessivo di km 73,4. Il percorso di gara delle donne elite è idealmente diviso in tre diversi tratti. Il primo tratto prevede un anello di sette chilometri per Olginasio e Besozzo (da ripetere due volte). Segue poi un secondo tratto fino a Luino con le salite di Grantola e Brinzio. Infine le atlete percorreranno il tradizionale circuito finale, da ripetere quattro volte, per Brenta, Casalzuigno, Cuveglio, Cuvio, Orino, Azzio, Gemonio e Cittiglio. Il circuito di gara delle donne junior prevede due giri del circuito iniziale per Olginasio e Besozzo. Poi un terzo giro con passaggio per Gemonio e Cittiglio da cui inizia il circuito finale, identico a quello della gara elite. Tutte le info, dalla nuova logistica, agli orari e percorsi, sono disponibili sul sito: www.cyclingsportpromotion.com (Foto di Flaviano Ossola)