Sarà Maccagno con Pino e Veddasca ad ospitare le partenze dell’edizione 2023 del trofeo Alfredo Binda – Comune di Cittiglio – GP Almar, appuntamento di prestigio del calendario World Tour donne e del Piccolo trofeo Binda – Valli del Verbano, gara d’apertura della Coppa delle Nazioni donne junior. Ad annunciarlo a Luino è stato Mario Minervino, presidente della Cycling Sport Promotion nel corso della conferenza stampa nata grazie alla presenza sul territorio della squadra nazionale azzurra junior diretta da Paolo Sangalli, coadiuvato da Rossella Callovi: “Da sempre cerchiamo di promuovere tutto il territorio delle Valli del Verbano – ha dichiarato Minervino – Normalmente ogni due anni diamo la possibilità ad altri comuni di ospitare la partenza. Stavolta il via sarà dato da Maccagno che ci consentirà di presentare un territorio bellissimo dal punto di vista televisivo con il lungolago e l’attraversamento di Luino. Stiamo lavorando al percorso ma posso già dire che toccheremo più di 25 comuni. Sono felicissimo della presenza della nazionale italiana donne junior, le protagoniste della Coppa delle Nazioni che, possiamo dirlo, l’abbiamo proposta noi per primi”.

A fare gli “onori di casa” Egidio Castoldi, presidente della Comunità Montana Valli del Verbano, che ha ospitato la presentazione: “Nel 2023 la partenza delle due gare avverrà da Maccagno, dunque la parte alta delle Valli del Verbano. Da Cocquio Trevisago a Maccagno, come dire: un estremo all’altro della Comunità per coprire l’intero territorio che raccoglie ben 32 comuni”. Rossella Magnani, sindaco di Cittiglio: “Il trofeo Binda e’ nato a Cittiglio che da sempre ne è la culla. Conosco bene la Cycling Sport Promotion ed ho visto la crescita che c’è stata in questi anni grazie al grande lavoro svolto dal team di Mario Minervino. Vedo il ciclismo femminile che si sviluppa sempre più; dunque Cittiglio è felicissima di ospitare nuovamente l’arrivo delle due corse. Lavoreremo con il sindaco di Maccagno per organizzare al meglio l’evento”. Fabio Passera, sindaco di Maccagno con Pino e Veddasca: “Con Mario Minervino la sintonia c’è stata subito; il trofeo Binda è molto importante per la provincia di Varese e il ciclismo femminile sta conquistando la vetrina più bella, cioè la percezione delle persone. Le due corse hanno ampia risonanza e il loro valore sportivo è altissimo. Lavoriamo per valorizzare l’intero contesto delle Valli del Verbano partendo da Maccagno”.

Paolo Sangalli, CT della nazionale italiana: “Innanzitutto ringrazio Mario Minervino e la Cycling Sport Promotion per aver agevolato la squadra nazionale azzurra in questo stage che ha lo scopo di rifinire la preparazione per il mondiale australiano. Questo è un territorio ideale perché è possibile ricreare facilmente le condizioni del campionato del mondo. Lo ringrazio anche per il magnifico appuntamento di marzo; nel mondo si parla spesso di Cittiglio e del trofeo Binda; tutte le migliori vogliono venire, tutte vogliono vincere come testimonia il prestigioso albo d’oro”. Flavio Mocchetti, vice presidente del Comitato Regionale Lombardo FCI: “Le gare di Minervino sono una garanzia. Faccio un grande “In bocca al lupo” alle atlete in partenza per l’Australia”.

Presente anche Enrico Bianchi, sindaco di Luino. Infine Minervino ha aggiunto qualche particolare: “Non per colpa nostra l’anno scorso una particolare situazione locale ci ha impedito di attraversare una parte del territorio di Cocquio Trevisago. Ci torneremo il 19 marzo 2023 ed onoreremo il nostro impegno. Siamo ormai in una fase post covid, così possiamo tornare ad organizzare tutti gli eventi collaterali che da sempre hanno distinto il trofeo Binda, ad iniziare dal progetto di educazione stradale nelle scuole del territorio”. Appuntamento dunque al 19 marzo 2023 con il trofeo Alfredo Binda e il Piccolo trofeo Alfredo Binda con partenza da Maccagno con Pino e Veddasca e arrivo a Cittiglio. (Foto di Flaviano Ossola)